Vivi il Veneto

Jesolo è il centro turistico più importante della Riviera veneziana, non solo per le grandi strutture turistiche che ne fanno uno dei poli più importanti in Italia per la ricettività balneare, ma anche per la posizione centrale, che ne fa la base ideale di partenza per gite ed escursioni verso molte città d'interesse artistico del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

Treviso

Raggiungibile da Jesolo in auto, oppure in autobus da Piazza Drago. I luoghi che consigliamo di visitare sono la Cattedrale di San Pietro Apostolo, conosciuta anche come Duomo, è il principale luogo di culto della città e sede della diocesi locale. Le sue origini risalgono all'età paleocristiana e fu costruito in un'area centralissima della città dove, come testimoniano i reperti, sorgevano un tempio, un teatro. La Chiesa di San Nicolò è la più grande costruzione del genere della città. Una costruzione che risale all’inizio del XIV secolo, in stile gotico. La Chiesa di San Francesco, è un edificio realizzato tra il 1230 ed il 1270, non lontano dalle Mura. Già dall’esterno si colgono elementi romanici che si mescolano ad elementi gotici, sottolineando il perodo di passaggio tra età romanica e gotica in cui venne costruita la chiesa. Il Palazzo dei Trecento, detto anche Palazzo della Ragione, è una delle architetture più importanti del centro storico di Treviso, affacciata su Piazza dei Signori. Fu costruito attorno al 1185 come sala per assemblee dei diversi organi del Comune. La Loggia dei Cavalieri, un esempio di architettura romanica influenzata da uno stile bizantino. Fu il simbolo del potere politico assunto dai nobili nel periodo del Libero Comune. Si possono ammirare anche una serie di affreschi decorativi. La cinta muraria è il complesso di opere difensive erette nel corso dei secoli per difendere la città da attacchi nemici. In particolare durante il 1500 periodo della Serenissima Repubblica in cui Venezia si adoperò per rafforzare le città dell’entroterra. Sono oggi ben visibili e delineano il passaggio tra il centro storico della città e l’espansione urbanistica moderna.

Padova

Padova Città di grandi tradizioni artistiche e culturali, Padova vanta oltre 3000 anni di storia, che hanno lasciato in eredità alla città una miniera di monumenti di grande valore storico-artistico. E' una città culturalmente viva tutto l'anno e vi offre una fitta rete di eventi da non perdere. Dall'arte alla musica, dal teatro al cinema, dallo sport al folklore: sono tante le occasioni di incontro per poter vivere il territorio, tanti i momenti di confronto tra contemporaneità e tradizione in cui riscoprire riti, storie e culture della città. Da non perdere : La cappella degli Scrovegni, il palazzo della Ragione, le piazze con i mercati, il Caffè Pedrocchi, il Santo, il prato della Valle,

Jesolo Ambient Bike

Jesolo Ambient Bike, una guida alla scoperta degli oltre 150 km di percorsi ciclabili della città di Jesolo . 6 percorsi pensati e pianificati in collaborazione con Jesolo Patrimonio per integrare l’offerta turistica e dare l'opportunità di scoprire il territorio e le sue caratteristiche stando a contatto con la natura. Il progetto rientra nel programma di sviluppo della Rete Escursionistica Veneta, per cui i percorsi saranno adeguatamente segnalati con la cartellonistica prevista nelle linee guida della Regione Veneto. La segnaletica avrà una duplice funzione: orientare il turista lungo il tragitto e promuovere l’iniziativa.

Venezia

Venezia è universalmente considerata una tra le più belle città del mondo ed è annoverata, assieme alla sua laguna, tra i patrimoni dell'umanità tutelati dall'UNESCO. Visitare Venezia è un’esperienza imperdibile, la bellezza della Natura nella quale è stata costruita e l’eccellenza delle sue architetture catturano completamente l’attenzione del visitatore immergendolo in un’atmosfera magica. Il suo centro è costituito da ben 118 isolette unite tra loro da ponti di varie dimensioni. Di conseguenza Venezia è visitabile solo ed esclusivamente a piedi percorrendo le calli, così sono chiamate le strade in questa incantevole città, attraversando ponticelli e ponti tra i quali sono da ricordare i quattro più grandi che attraversano il Canal Grande: il Ponte dell'Accademia, il Ponte degli Scalzi, il Ponte della Costituzione e il Ponte Rialto. Quest’ultimo è il più antico e il più famoso. L’attuale costruzione in un’unica arcata di pietra risale al 1591. Ospitò allora come oggi numerosi negozi in cui si possono trovare oggetti e stoffe preziose. Ai suoi piedi lo storico mercato cittadino ortofrutticolo e ittico, una vera delizia per la vista e il gusto del turista! A Venezia ci si può anche muovere con appropriate imbarcazioni che possono essere i traghetti, per percorrere distanze più importanti e i taxi-motoscafo, per chi ha fretta o molte valigie da trasportare. Per chi amasse scoprire invece la città dall’acqua, in tutta tranquillità, ci sono le tipiche imbarcazioni veneziane:le gondole. Gli attracchi si trovano in tutte le zone centrali di Venezia. Ad attendere il turista ci sono i gondolieri, felici di vogare per le persone che vogliono addentrarsi nel cuore della città come antichi aristocratici del ‘700. Le origini di Venezia risalgono addirittura all’800 a.c.. Divenne presto luogo di rifugio per le genti dell’entroterra, attaccate in varie epoche dalle popolazioni dell’europa settentrionale, trasformandosi successivamente in uno dei porti marittimi commerciali più importanti durante l’impero bizantino. Fu una delle Repubbliche marinare, La Serenissima il cui emblema era il leone di San Marco, simbolo che il turista può trovare ancora oggi sui muri delle calli veneziane o degli edifici storici, oltre che sulle bandiere di Venezia. Negli anni però il simbolo della città nel mondo più riconoscibile ai più è diventata la Basilica di San Marco, imponente monumento, unico per la maestosità della sua facciata e del suo interno, situato nel punto più centrale della città: Piazza San Marco. La Basilica prende il nome dal Santo Cristiano di cui conserva le reliquie. Il suo interno rispecchia il legame stretto con la cultura bizantina riconoscibile nei sontuosi mosaici che narrano le storie di San Marco, ma anche gli episodi dell'Antico e del Nuovo Testamento. Nei secoli la Basilica è divenuta uno splendido laboratorio in cui hanno operato grandi artisti italiani e europei, che hanno saputo donare, insieme ai tanti veneziani, un’enorme vastità di contenuti artistici, iconografici, religiosi e una molteplicità di risvolti storici tutti uniti in un unico, grande monumento che oggi diventa testimonianza storica irrinunciabile da visitare, dei millenni passati. Accanto alla Basilica si trova il Palazzo Ducale, capolavoro del gotico veneziano che accompagna il turista verso l’apertura di Piazza San Marco sul Canal Grande. Fu sede storica del Doge e delle magistrature veneziane durante la Serenissima, ospitò anche le prigioni della città. Dal 1923 diventa un museo pubblico e sede odierna della Fondazione Musei Civici di Venezia, una rete di ben 11 musei presenti nella città. Fa parte invece del Polo Museale Veneziano il complesso monumentale delle Gallerie dell’Accademia. Di particolare rilevanza in quanto ospita la più ricca collezione di dipinti veneziani e veneti, dal Trecento bizantino e gotico agli artisti del Rinascimento: Bellini, Carpaccio, Giorgione, Veronese, Tintoretto e Tiziano per arrivare a Giambattista Tiepolo, ai vedutisti settecenteschi: Canaletto, Guardi, Bellotto, Longhi. Artisti che influenzarono tutta la storia della pittura europea. Per il turista appassionato di pittura rinascimentale è d’obbligo una visita alla Basilica dei Frari dove si potranno ammirare due opere di Tiziano, una delle quali L’Assunta fu definita dal Canova “il più bel quadro del mondo” e ancora un trittico di Giovanni Bellini. La Basilica è un complesso monumentale eccezionale anche dal punto di vista architettonico e delle sculture interne. Si può ammirare uno splendido lavoro del Veronese L’adorazione dei pastori, anche nella Basilica dei Santi Giovanni e Paolo un tempio che risale al Medioevo divenuto presto luogo di sepoltura di molti dogi. Si tratta di un complesso monumentale di grandi dimensioni in cui sono conservate pitture, sculture e architetture di meravigliosa bellezza. Dislocate in due isole non lontane dal cuore della città sorgono le tre chiese costruite dall’architetto vicentino Andrea Palladio, cittadino della Serenissima e rappresentante del Rinascimento italiano. La chiesa di Santa Maria della Presentazione, detta comunemente delle Zitelle e la Basilica del Santissimo Redentore, più nota semplicemente come Chiesa del Redentore si trovano sull’isola della Giudecca. Quest’ultima è tradizionalmente il fulcro della grande Festa del Redentore. Oltre ad ammirarne la facciata in marmo bianco, uno dei più mirabili esempi di ispirazione classica che tanto resero famoso il Palladio, direttamente dall’acqua sulla quale la Basilica si affaccia, al suo interno sono esposte opere del Tintoretto, di Paolo Veronese e di altri illustri pittori. Sull'Isola di San Giorgio Maggiore si erge imponente la Basilica di San Giorgio Maggiore parte dell'omonimo monastero. La chiesa si affaccia sul Bacino di San Marco. E’ uno dei complessi architettonici più rilevanti dell’archiettura rinascimentale per edifici religiosi. L’eleganza e la bellezza del suo interno viene resa assoluta in particolare durante la cerimonia che si tiene il 31 dicembre o il 1º gennaio con la messa in gregoriano e i monaci che indossano magnifici abiti d'epoca. Come arrivare: Venezia dista solo 15 km da Jesolo. E’ facilmente raggiungibile sia con i mezzi pubblici sia con un proprio mezzo, andando direttamente a Venezia in Piazzale Roma, dove si trovano molti parking, oppure da Punta Sabbioni posteggiando il proprio mezzo in uno dei parcheggi custoditi e prendendo il traghetto per Venezia disponibile ogni mezz’ora.

Riviera del Brenta

A pochi chilometri da Venezia  un Fiume di Emozioni : il Brenta ! Naturale prolungamento del Canal Grande, il Fiume Brenta  da sempre l'attore principale del territorio tra Padova e Venezia: la Riviera del Brenta, un insieme unico di storia, cultura, arte e paesaggio. Alla   calma corrente che scorre di ansa in ansa al Fiume fanno da sfondo decine di ville, progettate e affrescate da maestri dell`arte italiana, commissionate e vissute dalla Nobiltà Veneziana come dimore di campagna nelle quali celebrare il rito dei cortei acquei, delle cene sfarzose, delle feste protratte fino all'alba. I nobili veneti navigavano sul fiume con un battello chiamato Burchiello trainato dalle rive da uomini, buoi o cavalli, mentre le merci erano trasportate da battelli  chiamate Burci.

Le isole di Venezia

La laguna di Venezia significa anche Burano, Murano e Torcello e Mazzorbo. Ovvero isole lagunari più importanti dopo il centro storico veneziano. Si tratta di escursioni affascinanti, che presentano un ricco bagaglio di emozioni e nozioni storiche, da fare con i mezzi del servizio pubblico ( Actv, con partenze dal Terminal di Punta Sabbioni o Ricevitoria di Treporti) oppure con i “lance” private che partono sia da Jesolo che dal vicino Comune di Cavallino-Treporti.  Visite di notevolissimo interesse etnografico, paesaggistico ed artistico in cui il breve percorso viene compensato da una straordinaria densità di motivi d'interesse. Si tratta infatti del cuore storico, artistico e popolare della laguna nord che si offre al visitatore, rivelandosi nei molteplici e contraddittori aspetti della sua attuale realtà. Un’esperienza da vivere senza fretta, con l’animo disposto alla scoperta della bellezza dei segni nobili della storia di cui questa parte della laguna è stata teatro e alla quale si può abbinare anche una soddisfacente parentesi gastronomica con la scoperta dei piatti tipici della laguna veneziana nelle tante trattorie presenti nelle isole. Da visitare assolutamente il paesaggio urbano di Burano con i suoi mille colori e il Museo del Merletto in piazza Galuppi. Quindi le vetrerie di Murano, il museo archeologico di Torcello con la chiesa di Santa Fosca e la Chiesa di Santa Caterina a Mazzorbo con i suoi passaggi lagunari.   

OFFERTA "ULTIMO SOLE"

L' estate non è ancora finita, ti aspettiamo  per un ultimo soggiorno al mare. •3 notti dal 10 al 18 settembre in dormire e...

"ULTIMO SOLE" All Inclusive

7 GIORNI DI MARE A SETTEMBRE TI CONVIENE!   Approfitta della nostra offerta: sole, mare, spiaggia privata, cucina italiana e tanto diver...

OFFERTA FAMIGLIA

Non poteva mancare un' offerta per le famiglie al mare, (esclusa l' altissima stagione). Oltre a tanta cordialità e professionali...